La Guardia di Finanza di Lecce ha diffuso un filmato che immortala la presidente presidente dell’ associazione dello Sportello antiracket Salento, Maria Antonietta Gualtieri, mentre riceve soldi da imprenditori e fittizi collaboratori.  L’accusa per la donna è di truffa finalizzata a ottenere un finanziamento da due milioni di euro destinato alle vittime del racket e dell’usura, assegnato dall’Ufficio del Commissario straordinario antiracket istituito presso il ministero dell’Interno e indebitamente percepito dal 2012. Arrestati anche un funzionario in carica del Comune di Lecce, un ex funzionario e la segretaria dell’ associazione antiracket (quest’ultima ha ottenuto i domiciliari).