“Da tempo le ong (organizzazioni non governative) subiscono attacchi gravissimi e indiscriminati da parte di vari esponenti politici e non solo, sulla base di accuse generiche e non circostanziate”. È il messaggio emerso dalla conferenza stampa organizzata da Aoi (Associazione organizzazioni italiane di cooperazione) e Forum Terzo Settore. Un dibattito in cui sono stati presentati dati sull’efficacia e la trasparenza delle attività delle organizzazioni, testimonianze di volontari e beneficiari, organizzato proprio per rispondere alle accuse che gli vengono mosse da tempo.  “Non siamo preoccupati se dovesse emergere qualcosa – ha detto Vincenzo Manco del Forum – ma quello che non accettiamo è che il mondo delle ong e della cooperazione venga usato per fare propaganda elettorale. La nostra è una storia di aiuto. Il rischio è che si crei una ‘dissaffezione’ a un mondo che ha ancora un grande riconoscimento da parte dei cittadini”. Silvia Stilli, di Aoi, ha parlato di “campagna di attacchi generalizzati fatta di illazioni non suffragate dai fatti” e ha sottolineato che “oggi il procuratore di Catania attacca non solo i salvataggi in mare ma anche l’accoglienza dei migranti. Chiediamo un’immediata azione della magistratura se dovessero emergere fatti a carico di qualche ong”.