“Sul tema delle famiglie abbiamo la nostra ‘carta dei diritti‘, e questo sarà il nostro metro di misura. Su altre cose che leggo e sento vorrei dire che il governo ha fatto votare al Parlamento una legge di abrogazione, se rintroduce i voucher la prima cosa che faremo è un appello alla Cassazione“. L’ha dichiarato Susanna Camusso segretaria generale della Cgil, parlando a margine dell’evento di Progetto lavoro 4.0. La leader della Cgil rispondeva in merito al “Libretto familiare“, una carta ricaricabile simile ai voucher, con la quale pagare i non assunti in pianta stabile e da utilizzare in modo saltuario.