Dotato di un drone e di una macchina fotografica, il fotoreporter brasiliano Gabriel Chaim ha trascorso venti giorni con le forze speciali irachene, la Golden Division, catturando riprese della distruzione e del caos a Mosul, dopo l’offensiva degli iracheni e della coalizione internazionale a guida Usa, partita a ottobre contro l’Isis, che da tre anni controlla la città. Parte dell’abitato è stato liberato, ma il prezzo pagato da Mosul e dai suoi abitanti è altissimo. Il fotografo ha seguito la Divisione D’oro nel corso dei suoi spostamenti attraverso le strette e tortuose strade della città. Nel video le immagini catturate dal suo piccolo drone