“In tv? Non piace nulla”. Fu una critica senza sconti quella che Gianni Boncompagni, autore e regista tv scomparso a 84 anni, fece dal palco della festa del Fatto Quotidiano della Versiliana, nel 2012. Seduti accanto a lui altri big del piccolo schermo: Carlo Freccero, Raffaella Carrà, Michele Santoro ed Enrico Mentana. “Guardo solo i programmi politici, soprattutto su La7. Quelli delle trasmissioni con i plastici invece li manderei a Guantanamo. In fondo non si sta tanto male” disse con ironia.