Centinaia di persone si sono ritrovate nella chiesa di Ospital Monacale, frazione di Argenta (Ferrara), per l’ultimo saluto a Valerio Verri, la guardia ecologica volontaria uccisa a 62 anni dal ricercato Norbert Feher, ormai noto come Igor Vaclavic. La cerimonia funebre è durata circa mezz’ora. All’uscita della salma, seguita dalla moglie e dai figli della vittima, un lungo silenzio, interrotto da un applauso quando il feretro è stato portato via in auto. Il suo collega di pattuglia, la guardia provinciale Marco Ravaglia, è stato ferito ed è ricoverato con prognosi riservata all’ospedale Bufalini di Cesena. Il latitante è accusato anche dell’omicidio di Davide Fabbri, barista di Budrio. “Deponi le armi e costituisciti” è stato l’appello lanciato da Massimo Manservisi, vicario del vescovo di Ferrara.