Mercoledì pomeriggio gli agenti della Polizia di Roma Capitale hanno fermato un giovane che si era appena gettato – completamente nudo – nella Fontana di Trevi. Le pattuglie presenti sono intervenute in contemporanea: hanno coperto l’uomo con un telo e lo hanno condotto al Comando di via della Greca. Spacciatosi inizialmente per straniero, nelle successive fasi di accertamento è invece risultato di nazionalità italiana, tra l’altro in possesso di una carta di identità rubata. Condotto al centro di fotosegnalamento della Questura, verrà sanzionato per il “bagno” e denunciato all’Autorità Giudiziaria per resistenza a pubblico ufficiale e false dichiarazioni. Sono in corso verifiche per monitorare lo stato del monumento per eventuali danneggiamenti.