Dopo l’attacco dell’ex premier Matteo Renzi durante l’edizione di mercoledì di Otto e mezzo (La7) al direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio, Paolo Mieli, ospite nella trasmissione dalla Gruber, spezza una lancia a favore del giornalista: “Ci tengo a dire una cosa: vedrà che su Travaglio si ricrederà. Avrà le sue manie, ma non è stupido ed è intellettualmente onesto”. Mieli ricorda a Renzi che molte delle inchieste sul M5S sono partite proprio dal Fatto Quotidiano: “E’ una persona che le darà delle sorprese. Alcune negative ma anche positive”. L’ex premier risponde con una battuta: “Io le sorpreso le voglio nell’uovo di Pasqua, non da Marco Travaglio”