A poche ore dalla dichiarazione di Maria De Filippi che ha ufficializzato l’uscita di Morgan da Amici, il leader dei Bluvertigo ha replicato con un post sulla sua pagina Facebook, dando la sua versione dei fatti e rispondendo in modo durissimo alle motivazioni date dalla conduttrice.

“Sono stato offeso e trattato male”, ha scritto Morgan. “La lite con i ragazzi è sceneggiatura televisiva, ma è l’unica cosa a cui potevano appigliarsi di fronte alla paura che hanno. Io credo nella qualità, nella cultura e nella comunicazione sana e intelligente, nell’arte e nel servizio pubblico, nell’istruzione. Loro nella televisione spicciola, nel mercato, nel denaro, nel mantenere bue il popolo e ben salde le poltrone. Hanno paura. Tutto qua”.

Morgan parla di divergenze con i ragazzi “costruite” e dice che i giovani concorrenti del talent di Canale 5 dovrebbero “eseguire tutti i loro ordini peggio che militari. Non vedo l’ora di riabbracciarli quando saranno fuori dall’incubo. Fossi nei loro panni me la farei addosso letteralmente”.

Poi il cantante continua il suo sfogo tramite un videomessaggio: “Maria De Filippi mi ha impedito di fare musica. Si è inventata e ha costruito televisivamente questa lite con i ragazzi. La verità è che ho un ottimo rapporto con loro. L’ultima volta che ho visto uno di quei ragazzi mi ha consegnato segretamente una sua poesia chiedendomi di musicarla, perché io gli ricordavo suo papà”.