Durante la conferenza stampa sul caso del quotidianoL’Unità‘ sollevato dalla trasmissione ‘Report‘, Alessandro Di Battista, esalta “l’ottima trasmissione e l’ottima inchiesta del servizio pubblico” e attacca Renzi. “L’ex presidente del Consiglio voleva bloccare l’inchiesta e poi il Pd attacca il Movimento 5 stelle sulla libertà di stampa? – chiede Di Battista. E ancora: “Qua si devono ribellare anche i bravi giornalisti, perché è una vergogna”. Giunti al momento delle domande della stampa, Rocco Casalino, dello Staff Comunicazione del Movimento chiede ai cronisti presenti di fare domande solo sul tema della conferenza: “Le altre poi a margine (cioè al termine della conferenza, ndr)”. Ma quando la conferenza termina, è lo stesso Casalino a chiedere a deputati e senatori M5S di lasciare velocemente la sala, così da evitare domande su tutti gli altri temi. A partire dal caso Genova e di Marika Cassimatis. Silenzio che innesca un piccolo diverbio tra gli stessi cronisti e lo staff della comunicazione pentastellato.