“Non me ne sono resa conto finché le persone mi dicevano “oh mio Dio, ma che cosa hai fatto?””: parole di Melanie Griffith che a Porter Magazine ha dichiarato di essersi pentita di aver fatto ricorso in modo esasperato alla chirurgia estetica. Il primo intervento, ha continuato a raccontare l’attrice, risale a 20 anni fa. Da lì ce ne sono stati molti altri insieme alle iniezioni di botox e di acido ialuronico. Tutto con “l’obiettivo di sentirsi più felice”. Adesso però la ex moglie di Antonio Banderas riconosce di aver esagerato e di non sentirsi più a proprio agio tanto da essersi rivolta a uno specialista per tornare se stessa: “Mi auguro di sembrare più normale ora”, ha detto. La Griffith, 59 anni, non è l’unica attrice ad aver rinnegato il ricorso alla chirurgia estetica. Come lei, anche Nicole Kidman si è detta pentita di aver fatto interventi di ringiovanimento.