Al Romics in omaggio a Yoshiyuki Tomino, ospite della fiera, è stata organizzata una mostra-concorso dedicata all’universo Gundam in collaborazione con  Buyers Club, gruppo formato dalle principali associazioni di modellisti appassionati di Gundam.

La saga, iniziata nel 1979 con Mobile Suit Gundam, è considerata la capostipite del genere anime “real robot“, ossia anime dove i robot ( o mecha) presentati ed il loro funzionamento è verosimile seguedo le leggi della fisica ed immaginando il progresso tecnologico futuro, che si è andato a contrapporre ai super robot, con funzionamenti non plausibili, in voga fino a quel momento (come ad esempio Mazinga Z )

Nella gallery in alto potete trovare una selezione dei modellini esposti, ma se vi trovaste a Roma avete fino a stasera per fare un salto e vederli dal vivo presso l’apposita area “Romics Robotown” del padiglione 5.