Pochi personaggi nella storia dell’arte hanno una parabola di vita tanto intensa e ricca di suggestioni quanto Raffaello Sanzio. Muore a soli 37 anni eppure riesce a lasciare un segno indelebile nella storia dell’arte. Il destino di Raffaello sembra scritto nelle sue radici. Arriva nei cinema italiani il 3, 4 e 5 aprile Raffaello – Il principe delle arti, il film che racconta la storia del grande artista, una collaborazione tra Sky, Musei Vaticani e Nexo Digital. In un inedito e innovativo dialogo tra il mondo dell’arte e il mondo del cinema, la vita di Raffaello si interseca con momenti di accurata digressione artistica. Un viaggio che si conclude al Pantheon, luogo che custodisce la tomba di Raffaello con il suggestivo epitaffio composto da Pietro Bembo: “Qui giace Raffaello: da lui, quando visse, la natura temette d’essere vinta, ora che egli è morto, teme di morire.”