Nel filmato, alcuni pappagalli razziano dei campi di papaveri a Neemuch, in India, per soddisfare la loro dipendenza da oppiacei. Un fenomeno già noto dal 2015 e che ora si sta pian piano diffondendo anche nelle regioni limitrofe. In accordo con gli agricoltori, che hanno provato di tutto pur di allontanarli, compresi i fuochi d’artificio, pare che questa “dipendenza” causi ingenti danni al raccolto. Si parla di addirittura di un valore intorno al 10%. Inoltre, negli anni, questi pappagalli “tossicodipendenti” si sono fatti più furbi e silenziosi. Ora, secondo il racconto di un agricoltore, quando scendono in picchiata per rubare i baccelli di cui sono tanto golosi non emettono più il tipico cinguettio. Cosicché risulta impossibile prevedere le loro mosse