Claudia Cardinale ha scelto di tornare a raccontare una storia dolorosa, la sua e quella di suo figlio Patrick: “Avevo sedici anni quando uscendo dalla scuola a Tunisi un uomo mi ha preso e mi ha violentata – ha detto l’attrice ospite di Barbara D’Urso a Domenica Live-  Io non volevo fare il cinema ma a quel punto… Prima sono andata a Londra, perché era uno scandalo. Tutti mi dicevano di abortire ma io ho voluto tenere il bambino. Poi ho fatto il cinema per essere indipendente”. E quell’uomo, Claudia l’ha visto ancora una volta, qualche anno dopo: “L’ho rivisto. Stava anche a Montecarlo. Sono amica della famiglia reale, sono spesso invitata. Lui si è messo a urlare: abbiamo un figlio. E tutta la gente lo ha cacciato via”. Un’intervista confessione, quella della Cardinale, nella quale c’è spazio anche per ricordare Marcello Mastroianni: “Eravamo alla tv francese. Io ero stata chiamata per fargli una sorpresa perché avevamo fatto vari film insieme. E lui, appena mi ha visto, ha urlato: ero innamorato di te e tu non mi hai creduto. All’epoca, stava con Catherine Deneuve”.