Nel 2015 il pugile americano mediomassimo Yusaf Mack ha fatto coming out, dichiarando la propria omosessualità. Non senza conseguenze. Da allora, infatti, il pugile è stato subissato di post omofobi e di insulti sui social network. Ma qualcuno ne ha pagato le conseguenze. Yusaf Mack è infatti riuscito a scoprire l’identità di uno degli autori degli insulti, Hector Echevarria, che lo tormentava su Twitter. Rintracciato all’interno di una barberia di Philadelphia, lo ha letteralmente massacrato di botte