Ci sono nomi che ormai sono entrati nell’immaginario collettivo di automobilisti e non. Uno di questi è Civic, la berlina compatta che Honda propose sul mercato per la prima volta nel lontano 1972 e che in 45 anni è stata venduta in 24 milioni di esemplari. Una sorta di ambasciatrice del made in Japan del mondo dunque, che oltretutto è rimasta fedele nel tempo al suo nome come poche altre “colleghe” (tra queste la Toyota Corolla, ad esempio) e che si getta nella mischia del segmento C per sfidare mostri sacri come Golf, Focus e Astra.

In rampa di lancio c’è ora la nuova generazione, per la precisione la decima. Che come logico che sia è tutta nuova (design, motori a benzina, tecnologia) e sfrutta una piattaforma costruttiva inedita che servirà anche per le future Accord e CR-V.

Il look, prima di tutto. La misure della nuova Civic sono più grandi rispetto a quella attuale, e nel complesso le linee pur se più sofisticate sono senza dubbio un passo avanti quanto a aerodinamica e sportività. L’impronta dell’auto è più vicina al suolo, sensazione amplificata da un muso piuttosto “schiacciato”, mentre il posteriore appare compatto e dinamico grazie anche al doppio spoiler e al doppio scarico centrale.

L’abitacolo è accogliente e spazioso, pur senza particolari fronzoli, e il bagagliaio è best in class con i suoi 478 litri di capienza. Quel che colpisce poi è la tecnologia, e in particolare lo schermo touch da 7″ al centro della consolle: da qui si comanda il sistema di infotainment Honda Connect 2 che gestisce tra l’altro navigazione, clima e radio. Come pure l’interfaccia con il proprio smartphone, sia esso Android o Apple.

Per quanto riguarda i motori, ad oggi la scelta è tra due unità a benzina: il 1.0 tre cilindri da 129 Cv ed il 1.5 da 180 cavalli, entrambi turbo e abbinati a un cambio manuale a sei marce oppure ad un CVT. Verso la fine dell’anno arriverà nondimeno anche un 1.6 diesel da 120 Cv. Abbondanti, inoltre, i sistemi di sicurezza e assistenza alla guida: cruise control adattivo, frenata automatica d’emergenza, riconoscimento della segnaletica stradale, mantenimento della corsia, giusto per citarne alcune.

I prezzi, infine. La Civic sarà disponibile da marzo con carrozzeria a 5 porte (più in là ne arriverà anche una variante a quattro porte) e il listino partirà da 22.550 per arrivare a lambire i 30 mila euro.