Invitavo ogni mattina, una delle tante signorine in pattino. Appena giunti fuori dalla portata degli sguardi, la collaborazione attiva del sole, due corpi felici di essere seminudi, due bei seni attenti come scolari davanti al maestro che pone il problema, fragilità di bottoni, mani erranti, un bacio 2, 3, 5, saporitamente come si mangia dei frutti di mare”. Questo scrive Filippo Tommaso Marinetti, fondatore del Futurismo, nel suo divertente manualetto “Come si seducono le donne”.

Nel 2017 il pattino c’è ancora, ma gli amanti, oltre ai baci, si scambiano anche eccitazione curiosa e tecnologica.
Vediamo cosa può intrigare nella marea di oggetti del piacere e accessori erotici per solleticare il desiderio di due amanti 2.0.
La melodia come sottofondo musicale è importante: è noto che un sound lento e sensuale può alimentare l’eccitazione. Sapevate che ci sono cd appositi?

Le candele sono d’obbligo. Non solo quelle d’arredamento, ma anche quelle da massaggio. Si accendono, si aspetta che la cera diventi olio caldo per versarne qualche goccia sulla schiena del partner. Ce ne sono di bellissime, di design, con il beccuccio e persino il cucchiaino. Aromatizzate al tè verde, al cioccolato, al vino. Esiste persino il formato “tascabile” adatto a incontri fugaci. La pelle è il nostro terzo polmone, quindi perché non concentrarsi sulla lentezza di una carezza con una crema per il corpo commestibile? Gusti come “Vin pétillant à la fraise” o “Emotion de Framboise” di vanno alla grande. Si spalmano, si leccano e ci si inebria.

Per chi adora il seno femminile ecco la confezione composta da due “Nip gloss”: effetto caldo da una parte ed effetto freddo dall’altra. Poi gnam!

Vanno alla grande le scatole con all’interno carte erotiche, domande piccanti, consigli per risvegliare la libido e sfide eccitanti di coppia per rendere piccanti le serate. Sembrano giochi dell’Oca e in effetti…

Se volete provare i sex toys al buio, potete deliziarvi con la collezione Phospho: di giorno bianchi come il latte e la notte fosforescenti.
A cena ci si può divertire indossando il perizoma in tulle nero che ha incorporato un mini vibratore regolabile a distanza tramite un telecomando wireless.
Oppure le palline vaginali che, inserite come un Tampax, sono collegate a un’app del telefonino e possono vibrare con la modalità che il partner compone. Una specie di sinfonia che fa “bbbzzzz”.

Se amate i cavalli, voilà, il divertente e chic gioiello per il piacere anale: un piccolo plug alla cui estremità sono applicati lunghi crini di quadrupede.
L’uomo che vuole verificare le sue performance, può utilizzare il cock ring con il display che indica le prestazioni. Un po’ come il contapassi, per capirci.
Le paperelle vibranti vanno ancora di moda. Vengono definiti i sex-toys virginali perché non sono espliciti. Più esplicito invece è il dildo rosa a forma di Torre Eiffel.
Insomma, per una serata diversa e intrigante ci si può davvero sbizzarrire. O imbizzarrire.
L’importante è essere golosi l’uno dell’altro.

Attenzione però a non cadere dal pattino.

Potete seguirmi anche sul mio sito http://www.sensualcoach.it/