Carlo Conti Voto 5

Conti porta all’Ariston una signora che – beata lei – è arrivata all’età di 105 anni e si ricorda tutte le parole di “Quel mazzolin di fiori”. Però esporla al pubblico ludibrio è davvero troppo, un limite ci deve essere. Almeno l’ostetrica che ha fatto nascere 7500 bambini si regge in piedi, è molto dolce però davvero stucchevole. Crozza l’aveva detto: “Il festival della creazione italiana”. Nessuno pretende che Sanremo fornisca letture complesse del sociale, però fermarsi a Boldrini&Lorenzini è un po’ poco.