Decine di donne in topless sono scese in piazza a Buenos Aires,  Mar del Plata e Rosario per rivendicare il diritto a prendere il sole a seno nudo. La protesta, ribattezzata Tetazo, è stata organizzata dopo il caso della spiaggia di Necochea. Qui, alcuni giorni fa, venti agenti sono intervenuti per tre donne in topless, costringendole ad andare via. Le immagini del blitz della polizia, riprese da alcuni bagnanti, hanno fatto il giro del mondo, e spinto alcune donne e associazioni a organizzare il corteo. “La protesta  – ha spiegato una delle manifestanti – non è solo per il topless, ma per la massiccia disuguaglianza tra uomini e donne”.