Una donna del Queensland (Australia) è stata condannata a un mese di carcere dopo che la Corte locale di Glen Innes l’ha giudicata colpevole di 19 capi d’accusa per crudeltà verso gli animali. Valerie Elizabeth Hicks, 69 anni, viveva nella sua casa in condizioni da accumulatrice seriale insieme a 74 gatti e 31 cani. L’ispettore della ‘Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals’ che a maggio scorso aveva ispezionato la casa della donna ha affermato sconvolto che “in 14 anni di carriera nella Rspca non aveva mai visto mai nulla del genere”