L’hotel è stato raggiunto alle 4 e 30 di questa mattina da uomini valorosi del soccorso alpino, che in condizioni al limite hanno raggiunto la struttura. Sono state messe in sicurezza due persone, i soccorsi sono al lavoro”. Così il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio nel corso del punto stampa sulle emergenze in corso. Curcio ha precisato che “nell’albergo ci sono una trentina di persone, tra quelle registrate e chi stava lavorando”. Il capo della Protezione civile ha rivolto “un appello alla comunicazione” invitando tutti “al massimo rispetto per quelli del soccorso che stanno lavorando, per le persone nella struttura e per i familiari. Esiste solo una comunicazione che è la prefettura. Mi limito a lavorare e non faccio polemica ma chiedo rispetto per chi lavora in condizioni proibitive. Chi tocca il sistema tocca il Paese”, ha concluso il capo della Protezione civile.