Ha picchiato la moglie il figlio con un batticarne. E’ accaduto a Bergamo, dove un uomo di 52 anni, sotto l’effetto di droghe, al culmine di un litigio per futili motivi, ha preso a pugni la moglie, anche lei di 52 anni, e il figlio, di ventidue, e ha usato anche un batticarne per picchiarli.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del comando di Treviglio, Bergamo, che sono stati allertati dalla lite dai vicini di casa della famiglia, attirati dalle grida. Quando gli uomini dell’arma hanno fatto irruzione nell’abitazione hanno trovato madre e figlio imbrattati di sangue. Alla vista dei militari, l’uomo ha afferrato un coltello e li ha minacciati, venendo immobilizzato e arrestato: deve rispondere di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, minaccia aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.