Milf, mature e “mom”. Implacabile Pornhub. Come ogni anno ecco la classifica dei temi più cercati sul portale di porno gratuito da 87,8 miliardi di video visualizzati all’anno. E per quel che riguarda gli utenti italiani non c’è scampo. Ancora una volta le parole chiave più cercate in Italia nel 2016 si riferiscono all’area semantica che parte dalle signore mature, possibilmente con esperienza e figli a carico, per finire direttamente tra le braccia e i floridi seni di mammà. Per Pornhub, infatti, la categoria più cercata sul sito è proprio quella delle Milf, l’acronimo che indica appunto la passione sessuale per le signore in età con prole. Al secondo posto, tanto per sottolineare l’assunto, c’è “mature”, mentre al terzo, quasi per contrasto, la categoria “Teen”. Tra le parole chiave fa capolino, un po’ come per tutte le nazioni, la parola “Italian”; ma al secondo posto senza colpo ferire risbuca Milf e al quarto “Mom”. Insomma, l’ossessione per le donne adulte, rigorosamente mamme, per gli utenti italiani di Pornhub è una costante.

Altri i dati interessanti che riguardano l’Italia nel 2016. Tra le pornostar più cercate si aggiudica il primo posto la napoletana Valentina Nappi, già piuttosto attiva nelle produzioni californiane del porno più chic e ardito, che ha decisamente superato Rocco Siffredi (terzo) e una sorprendente Mia Khalifa, la libanese trapiantata in Florida. Tra le parole chiave con un incremento maggiore tra le ricerche nel 2016 svettano, nell’ordine: “360 degrees” (che sta a significare la nuova tecnica virtuale del porno in soggettiva) con un +877%, “harley quinn” con un +642%, e “giantess” con un + 198%.  Se la protagonista di Suicide Squad viene cercata come per una sorta di meccanismo naturale incondizionato vista la bellezza infinita di Margot Robbie che la interpreta, per quel che riguarda la categoria “giantess” la questione si fa un po’ più complessa. Traducibile con “gigantismo”, quindi “attrazione per tutto ciò che ha dimensioni gigantesche”, il concetto generale viene declinato nei video di Pornhub nei modi più incredibili: dall’ovvio gigantismo di seni e natiche, perfettamente in linea con le parole più cercate tra milf e mom, fino ad arrivare a vere e proprie riproposizioni dei viaggi di Gulliver, soprattutto nella versione maschi minuti che si infilano in ogni dove tra i possibili pertugi di enormi e prosperose fanciulle.

Infine ecco alcuni dati generali rintracciabili come sempre sulla pagina web Pornhub Insights. Gli Stati Uniti si confermano assolutamente in testa alla classifica a livello mondiale, davanti a Gran Bretagna e Canada. L’Italia è nona (un posto in meno dell’anno scorso), meglio sì di Brasile e Messico, ma dietro rispetto a francesi, tedeschi, e perfino giapponesi. Questi ultimi in un anno hanno guadagnano sette posizioni scalando al quinti posto. Mentre per quanto riguarda l’età dei visitatori online, la maggioranza italiana è decisamente giovane: la fascia 18-24 e 25-34 sono prime a pari percentuale (27%), mentre cerca il porno virtuale solo il 6% degli ultra 65enni, con una durata media di permanenza decisamente sotto media mondiale, 8 minuti e 37 contro i 9 e 36.