Frase di Salvini sui migranti da far scaricare sulle spiagge con un pacchetto di noccioline? Lui usa il linguaggio che preferisce. E comunque non fa altro che interpretare quello che pensano tantissimi italiani“. Così a Tagadà (La7) Armando Siri, giornalista e responsabile economico di Noi con Salvini, risponde alla conduttrice Tiziana Panella sulle discusse affermazioni rese a La Zanzara (Radio24) dal leader della Lega. Incalzato dalla giornalista a più riprese, Siri tenta di glissare e commette un lapsus sui Cie, che chiama “Cpr”: “E’ incivile che i migranti restino in quei centri di rimpatrio”. E si rende protagonista di una polemica fibrillante con Yvan Sagnet, autore del best seller “Ama il tuo sogno”, che accusa: “In un Paese civile per quella frase Salvini sarebbe stato processato