“Credo che le iniziative giudiziarie di cui sono stati oggetto” il generale Del Sette e il ministro Luca Lotti “non impongano al governo di prendere decisioni, che a mio avviso sarebbero ingiuste e ingiustificate”. Lo afferma il premier Paolo Gentiloni alla conferenza stampa di fine anno rispondendo alla domanda de Ilfattoquotidiano sull’inchiesta Consip.