Uccisa da un’auto pirata la notte di Natale. Elena Boscolo, 28 anni, è stata investita mentre con il fidanzato stava attraversando la strada sulle strisce pedonali a Sottomarina di Chioggia (Venezia). Il ragazzo è rimasto a sua volta ferito, ma non in maniera grave.

L’investitore è un giovane del luogo alla guida di una Citroen bianca che, dopo essere fuggito senza prestare soccorso alla coppia, è tornato a piedi sul luogo dello schianto, confondendosi tra la folla di curiosi, forse per capire se i soccorritori avessero qualche elemento sull’auto ‘pirata’. Ma il suo nervosismo non è sfuggito ai carabinieri, che dopo qualche domanda hanno intuito che probabilmente aveva a che fare con l’incidente.

Alla fine il ragazzo, un 24enne, ha ammesso le proprie responsabilità, spiegando di essere fuggito in preda alla paura. E’ stato denunciato per omicidio stradale e omissione di soccorso.

I militari dell’Arma stanno ora lavorando per accertare l’esatta dinamica dell’incidente, e verificare con gli esami tossicologici lo stato psicofisico del conducente al momento dello schianto.