Un scossa di terremoto di magnitudo 7.7 gradi della scala Richter ha colpito la città di Quellón, nel sud del Cile. Nel video le immagini dall’aeroporto di Melinka. Dopo una prima allerta, il servizio idrografico e oceonografico del Cile ha annunciato la revoca totale della minaccia tsunami per le coste cilene a seguito del terremoto che ha colpito oggi il sud del paese. “Secondo le informazioni raccolte da stazioni a livello del mare, le evoluzioni dell’onda tsunami e le informazioni di campo, si annulla completamente lo stato di precauzione per lo tsunami e si stabiliscono condizioni normali su tutto il territorio nazionale”.

Non ci sono notizie di vittime né di danni ingenti dopo il terremoto di 7.7 che ha colpito il sud del Cile alle 11.22 ora locale (le 15.22 in Italia). Lo riferisce il capo dell’Agenzia nazionale per le emergenze Ricardo Toro. I danni più consistenti, ha spiegato Toro, sono stati registrati su alcune autostrade.