L’annuncio del Natale “percorre tutta la terra e vuole raggiungere tutti i popoli, specialmente quelli feriti dalla guerra e da aspri conflitti e che sentono più forte il desiderio della pace”. Lo ha ricordato il Papa nel messaggio natalizio che ha concluso con la benedizione “Urbi et Orbi” (alla città e al mondo, ndr). Il Papa pronuncia il messaggio dalla loggia delle benedizioni della basilica di San Pietro. “Pace agli uomini e alle donne nella martoriata Siria – ha detto il Papa -, dove troppo sangue è stato sparso”, soprattutto ad “Aleppo, teatro nelle ultime settimane di una delle battaglie più atroci, è quanto mai urgente che si garantiscano assistenza e conforto alla stremata popolazione civile, rispettando il diritto umanitario”. “Le armi tacciano definitivamente e la comunità internazionale si adoperi attivamente perché si raggiunga una soluzione negoziale e si ristabilisca la convivenza civile”.