“La reazione deve essere culturale e di orgoglio, il terrorismo attecchisce dove le popolazioni locali arretrano. Complici dei tagliagole sono anche quelli che cancellano i presepi dalle scuole e che si vergognano della nostra identità”. Così Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, al presidio organizzato a Sesto San Giovanni, a seguito dell’uccisone dell’attentatore di Berlino, Anis Amri, “Sono contento che anche Grillo chiede chiusura delle frontiere, si metta d’accordo con i suoi parlamentari che hanno votato per la cancellazione del reato di immigrazione clandestina”