Ci sarebbero debiti di droga dietro al duplice omicidio avvenuto a Cerignola, in provincia di Foggia. Giuseppe Dell’Olio, 65enne con precedenti penali, e il figlio Francesco, 24 anni, sono stati uccisi a coltellate in un box di via dei Tulipani. La polizia in poco tempo è arrivata al presunto assassino: Francesco La Stella, 45 anni, è stato individuato, fermato e portato in commissariato. Secondo una prima ricostruzione, doveva dei soldi alle due vittime per della droga che lui stesso aveva comprato. Tra i tre è scoppiata una lite, poi La Stella ha tirato fuori un coltello: il padre è stato ferito a morte al petto, il figlio è stato colpito al collo e all’addome.

Il presunto assassino ha piccoli precedenti per spaccio di stupefacenti. Una volta arrivato in commissariato, è stato interrogato alla presenza del pm Di Giovanni della procura di Foggia. Gli inquirenti sospettano che sul posto, al momento dell’omicidio, vi sia stata anche una quarta persona, scappata dopo la lite. Ma sull’identità di questa persona e sul suo possibile ruolo nel duplice omicidio non si sa ancora nulla.