Vista dal Colle – Mattarella e la crisi

Il metodo di Sergio: “Io ricevo soluzioni, non le propongo”

La discontinuità con Napolitano nei due colloqui al Quirinale: la paura dell’esercizio provvisorio, l’Italicum e il voto nel 2017

di Fabrizio d’Esposito

Furbi, loro di

Diversamente dall’establishment politico, economico, giornalistico e intellettuale americano e inglese, che non aveva capito nulla degli tsunami Trump e Brexit, possiamo serenamente affermare, con orgoglio di connazionali e di colleghi, che quello italiano aveva astutamente intuito la valanga di No che domenica ha sepolto Renzi, Napolitano, Boschi e tutto il cucuzzaro. Breve antologia. Minoranza silenziosa. […]

La Waterloo

Notte in tv: la finta sorpresa del No di cortigiani e comari

Tigri da talk – I cantori dell’Italia trasformata in Congo belga in caso di “niet” alla riforma ora spiegano il divario tra Renzi e il Paese

Una certezza – Manovre sulla pelle del Paese

Re Giorgio, atto terzo. Dopo Monti e Letta ha fatto secco Renzi

L’ex presidente della Repubblica, il dante causa del renzismo, chiude con questa batosta i suoi 63 anni spesi in politica

I numeri

Giovani, disoccupati, Pd. Ecco chi fa vincere il No

Studiosi e sondaggisti spiegano per mano di chi è caduto il governo Renzi

Commenti

Identikit

Chicco Testa, basta un tweet ed è subito antirazzismo

La gogna indicibile di Renzi e renziani, spazzati via dal 60% di “no” alla loro obbrobriosa riforma, genera gioia su tutti noi. Non siate parchi: esultate smodatamente, ora con cortei e ora con vere e proprie torcide. Tale gioia diviene quasi parossistica se si pensa al dolore che sta devastando i pretoriani del Mister Bean […]

Ha fatto tutto lui, il grande antipatico

“Non credevo che potessero odiarmi così tanto”, avrebbe detto Matteo Renzi ai suoi nell’ora più cupa della sconfitta, stando a un’attenta cronaca di Maria Teresa Meli sul Corriere della Sera. “Un odio distillato, purissimo”, ma non degli italiani bensì dei suoi nemici nel Pd, avrebbe tenuto a precisare. E qui l’ex premier sbaglia di grosso […]

Il populismo del “Sì” ha perso la battaglia

“Il populismo ha deciso il referendum”. È il ritornello di oggi. Un’interpretazione sbrigativa per non cercare errori e responsabilità politiche. Eppure c’è del vero. Ma, se guardiamo bene, populisti sono stati i sostenitori del “sì”, più di quelli del “no”. Insomma, il populismo ha perso. Sono stati il governo e la sua maggioranza a presentare […]

Politica

Capossela: “È la fine di un ricatto”

“Odio essere tirato per la giacchetta e ho detestato questo referendum dal primo momento. Un referendum imposto dal governo, a fini di consenso personale in cui la campagna referendaria, dopo avere invaso ogni spazio possibile arriva fino dentro l’urna, perché non si è mai concepito un quesito referendario così fazioso, raggirante, che irrita solo a […]

Sabina Guzzanti

Un voto istintivo che alla fine è stato anche il più saggio

Sono felice ma non penso sia il caso di festeggiare: il Paese è rimasto paralizzato per sei mesi. Gli elettori si sono trovati di fronte un quesito ingannevole, mentre la materia su cui votavano era infinitamente più complessa; per una persona comune è stato davvero difficile riuscire a farsi un’opinione compiuta. Penso che molti abbiano […]

Mimmo Calopresti

È bello che i primi a bocciare la riforma siano stati i giovani

La vittoria del No ha un significato che va al di là di tutti i giochi politici: ha dimostrato che la gente è ancora molto affezionata alla Costituzione. È davvero la più bella del mondo, come diceva una volta Benigni. Credo che il referendum l’abbia perso chi non è stato capace di capire un fatto […]

Cronaca

Tempio Pausania (Sassari)

Corruzione, il giudice arrestato: “Nessun favore, solo cortesie”

Era finito ai domiciliari con l’accusa di corruzione in atti giudiziari: avrebbe, secondo la Procura, favorito processualmente due imprenditori – entrambi ai domiciliari per concorso in corruzione – in cambio di regalie. Come stoviglie per il suo ristorante, un pc e l’intermediazione nell’acquisto di una Smart. Ma per Vincenzo Cristiano, giudice del tribunale di Tempio […]

Milano

“È ora di colpire in Italia, usa i coltelli avvelenati”

Fermato 30enne legato a jihadisti tedeschi. Ricercata Valbona, in Siria con il figlio di 6 anni: “Mamma è una ninja”

Ambiente svenduto

Ecco l’accordo Procure-Ilva: allo Stato la holding dei Riva

La cassaforte delle acciaierie sotto processo cambia gestione: nominati tre commissari governativi. E oggi “Riva forni elettrici” chiederà il patteggiamento a Taranto

Mondo

Il caso

Il vizietto nazionale degli orchi britannici

Trasversale – Lo scandalo sulle molestie ai ragazzi delle scuole calcio rivela l’ampiezza del fenomeno

Francia

Valls contro il ritorno del Fillon prodigo

Il premier si dimette e corre per l’Eliseo ma i favoriti al ballottaggio restano Marine Le Pen e il candidato dei Républicains

di Luana De Micco
Libia

Sirte liberata dall’Isis, e Putin sogna Bengasi

Ultime resistenze nella città occupata dai jihadisti nel 2015, ma il Paese resta spaccato e Haftar guarda a Mosca

Cultura

Il dialogo

“Una rivoluzione per la Terra dei Fuochi”

Marisa Laurito – L’attrice napoletana nel ruolo della moglie del boss Carmine Schiavone

Indigestione

Una serie tira l’altra: rischio overbooking per la nuova tv

Negli ultimi 16 anni la produzione mondiale è aumentata quasi del 200 per cento, passando dalle 150 del 2000 alle oltre 450 all’anno nel solo 2015

di Gianmaria Tammaro
Cinema

Il silenzio secondo Martin. Il nuovo film di Scorsese

Il regista alle prese con la spiritualità e 25 anni di gestazione