A valanga

La Carta ha vinto col 60%. Al voto 34 milioni di italiani

Risultati – Affluenza altissima vicina al 69%. Sono circa 20 milioni i voti contro la riforma Boschi-Verdini, 5 in più dei Sì che vincono solo in Toscana, Emilia e Trentino

Voleva tutto, ha perso tutto di

Il No venuto dal popolo italiano, forte e chiaro, che ha sbaragliato il tentativo di Matteo Renzi di rottamare la Costituzione della Repubblica ricorda un’altra vittoria del No, quella contro il referendum democristiano del 1974 sull’abrogazione del divorzio che il vecchio Pietro Nenni commentò con parole divenute famose: hanno voluto contarsi, hanno perso. La stessa […]

Ha rivinto la Repubblica di

Nel nuovo referendum Monarchia- Repubblica, 70 anni dopo quello del 1946, ha rivinto la Repubblica. E con un distacco abissale, plebiscitario. Dopo una campagna elettorale che ci ha visti in prima linea in difesa della Costituzione (speriamo per l’ultima volta), è difficile silenziare le voci di dentro: le emozioni, le tensioni, le paure, i ricordi […]

Il dopo

M5S e Lega, ovvero quelli che “le elezioni subito”

Grillo: “Votiamo con l’Italicum”. Ma i suoi lo correggono: “Aspettiamo la Consulta”. E Salvini propone: urne col proporzionale

L’intervista

“La Costituzione ha resistito, ma Renzi ci ha dato una mano”

Alfiero Grandi – Il vicepresidente del Comitato del No: “Questa vittoria non è la fine del nostro impegno a difesa della Carta, continuiamo a vigilare”

Commenti

Come nasce e si diffonde l’irrazionale fuga dai vaccini

Caro Colombo, vieni a sapere da dove parte la rivoluzione contro le vaccinazioni dei bambini, e ti domandi: c’è una divisione nella scienza, fra i medici o fra persone e perchè? Fondata su che cosa? Augusto   La risposta vera sarebbe “è una rivolta fondata su niente”. Ma la storia falsa non è un […]

Giustamente

Intercettazioni: quelle “invadenze indebite” ma utili

Il 22 settembre la Cassazione ha riformato la sentenza della Corte d’Appello di Roma che assolveva De Magistris e Genchi per l’acquisizione indebita di tabulati telefonici di parlamentari. Il 22 novembre sono state depositate le motivazioni; del tutto corrette poiché in linea con la sentenza 390/2007 della Corte Costituzionale. Il percorso logico è assolutamente lineare. […]

Roma e Lazio, un derby troppo modesto e troppo costoso (in sicurezza)

Quando leggerete queste righe saprete chi ha vinto il referendum nostrano, un derby particolare, sospetto e fatto di matite pare cancellabili. Invece al massimo io, pur giurando di non scrivere in inchiostro simpatico, so chi ha vinto il derby di Roma, magari accennandone al perché e ai dintorni, e soprattutto chi ha vinto in Austria, […]

Politica

Referendum Fatto a mano

Siamo sopravvissuti

 

di Natangelo
È finita, finalmente

Fritto d’Italia: “Dibba” in moto, Briatore e il décolleté del Sì

Oggi il sole è sorto alle sette e il Belpaese si alza stremato dopo lunghe e tormentate settimane di dibattiti tv, comizi e montagne di lettere renziane. Come al solito non ci siamo fatti mancare nulla, tipo l’autobroglio all’estero, il felice debutto di “Zagre” nei talk-show e l’apologia del clientelismo di De Luca

Sulle dimissioni

La stampa estera: “Il governo ha perso, avanzano i populismi”

Poco dopo le dimissioni di Matteo Renzi, la prima interpretazione della stampa internazionale è che in Italia abbia vinto la corrente populista e antieuropeista. La Bbc, dopo aver riportato il tweet esultante del capo della Lega Matteo Salvini, cita un altro leader dell’estrema destra europea, Marine Le Pen: “Gli italiani hanno detto no all’Ue e […]

Cronaca

Fabbrica di panettoni

Ragazzo di 23 anni schiacciato in un macchinario

Sarebbe scaduto il 17 dicembre il contratto di Matteo Bianchi, il ragazzo di 23 anni che ha perso la vita in un incidente sul lavoro in una fabbrica dolciaria del torinese, nella notte tra venerdì e sabato scorsi. Uscito dall’alberghiero, il giovane era entrato alla “Torinese” – azienda molto conosciuta nella zona – attraverso un’agenzia […]

Mastrogiovanni, arrivano le prime sospensioni

Vallo della Lucania – Il maestro morto dopo un Tso. A 15 giorni dalle condanne, si muove anche la Asl

L’infermiera e l’anestesista

“Se rompe ancora le riempio la boccetta: se casca, amen”

La coppia dell’ospedale di Saronno e le vittime in corsia. Lei minaccia di usare un neurolettico su un’anziana parente: “Deve smetterla”

di FQ

Economia

Sanità ko – Altro che liberalizzazione

Le nuove farmacie bloccate dai ricorsi

La casta è dura a morire. Sono passati quattro anni dal decreto Cresci-Italia sulle liberalizzazioni ma il numero di farmacie, che sarebbe dovuto aumentare di almeno 2.500 unità (una ogni 3.300 abitanti e non più 4 o 5mila a seconda della popolosità del comune) rispetto alle 18mila già presenti, è rimasto quasi invariato. Le tre […]

Il folle business delle medicine per animali: prezzi alle stelle

Possono costare anche più di quattro volte rispetto alle classiche. Non esistono i generici

Italia post-referendum

Banche, lavoro, crescita: il duro ritorno alla realtà

Archiviata la campagna che ha tenuto impegnato l’esecutivo negli ultimi sei mesi, è il momento di interventi in diversi campi. Ecco tutti i nodi lasciati irrisolti

di Marco Maroni

Mondo

Storia&Geografia

Libia, aspettando notizie dall’Italia

I libici forse non sanno che l’Italia è stata preda di una sorta di incantesimo che ha impedito pensieri e azioni, non importa se urgenti. Si tratta di un referendum epocale il cui esito, è stato detto, l’immagine dell’Italia e di tutto ciò che, nel mondo, dipende da presenza o decisioni italiane. La Libia è […]

Le voci

“Dignità e indipendenza: siamo i nipotini di Castro”

Non si è mai vista Cuba così. Per 9 giorni nessuno ha aperto una Bucanero, la nostra cerveza; per le strade dell’Avana non si è sentito nemmeno cantare “Comandante Che Guevara” e nelle case da dove solitamente senti arrivare la sensuale musica di Enrique Iglesias è calato il silenzio. Non c’è stato un solo spettacolo […]

Brexit, atto secondo: la Corte suprema decide se serve il voto del Parlamento

In bilico – Una grana in più per la premier conservatrice May

Cultura

L’incontro

“Vi racconto l’eroina di Lou e il prosciutto di Pavarotti”

Francesco Tomasi – È stato un grande promoter, ha organizzato concerti leggendari. Come quello – contestatissimo – di Venezia nel 1989, quando i Pink Floyd suonarono “su una zattera”

Sull’unghia

“Fallico”! Lo smalto è maschilista

L’ultima bizzarria sono i nomi offensivi dei prodotti di bellezza

Il falso

I diari del Duce: la storia vera delle memorie patacca

Nell’estate del 1957 il giudice di Vercelli Giuseppe Rosco risolve il caso dei presunti libri apocrifi di Mussolini, facendo confessare l’autrice dei testi fasulli

di Massimo Novelli

Sport

Bisogna saper perdere

Allegri e Spalletti festeggiano, e Cosmi ha smesso la guerra

Allegri ha ritrovato la Juve, Spalletti la Roma, Montella un attaccante che ricorda Inzaghi, Oddo un punto dopo un diluvio di sconfitte e a conti fatti, l’unico ad aver perso veramente qualcosa nei tornei che corrono rapidi verso il giro di boa, è Serse Cosmi da Ponte San Giovanni, esonerato dal Trapani. Con il berretto […]

Da zero a dieci

Povero Lulic, razzista e rosicone. Il Pipita si scopre gatto di marmo

In Inghilterra Ranieri oscilla tra la Champions e la Championship, mentre Conte scopre il catenaccio e vola

Il derby

Un cucchiaio di Strootman e un pizzico di Wallace

La Lazio tradita da una follia del suo difensore (ricordate Paolo Negro?). La Roma resta all’inseguimento della Juve, regge ancora il Milan, frena il Torino