MONTE di Amir Naderi, con Andrea Sartoretti, Claudia Potenza Italia/Belgio 105’ Durata: 105’ Voto 4/5 (AMP)

“Andate, io resto qui”. Nulla e nessuno possono dissuadere Agostino dal rimanere dove sono radicate le sue origini e dunque il suo destino. Con lui la moglie Nina e il figlio Giovanni impongono a se stessi una resistenza oltre ogni limite sostenuta da una sola Fede: un giorno la montagna che ostruisce loro il sole crollerà. Chiusa in un tempo e spazio indefiniti della Storia remota, la famiglia combatte e persiste, anno dopo anno picconando la roccia. Cinema purissimo uscito dalla penna e dagli occhi dell’esule iraniano Amir Naderi, Monte è il suo primo film “italiano” e forse uno dei suoi lavori più ostinati nella metafora. La sopravvivenza è anche dello spettatore che, se resisterà, sarà cosciente di aver goduto di un alto momento artistico. Presentato a Venezia 2016 e designato Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani.