Il premier Matteo Renzi arriva a Livorno per la seconda tappa del suo mini tour toscano, a dodici giorni giorni dal referendum costituzionale, mentre ad alcune centinaia di metri è in corso una contestazione tenuta a distanza da un ampio cordone di forze dell’ordine. “Dite al vostro sindaco di invitarmi e vengo”, risponde Renzi dal palco dell’auditorium dell’Svs dove si tiene l’incontro, fuori dal centro città, quando dal pubblico gli chiedono di venire più spesso da queste parti. Parla del referendum e avverte i presenti: “Se al referendum dite ‘No’, dite ‘No’ per sempre – poi si corregge – cioè, formalmente non per sempre”, ma spiega che “è necessario votare “sì” adesso perché domani sarà troppo tardi”