“Anche per l’Aids #bastaunSì”. È il tweet pubblicato da Francesco Campanella, senatore di Sinistra Italiana, insieme a una serie di altri slogan per convincere a votare No al referendum costituzionale del 4 dicembre. Una provocazione che non è sfuggita alla rete e in molti su Twitter hanno attaccato indignati l’autore del contenuto. Tra questi anche Lorenzo Guerini, vicesegretario del partito democratico, che sullo stesso social network ha scritto: “Caro senatore Campanella, è inutile che ti affanni a cancellarlo ma questa schifezza ti rimarrà addosso per tanto tempo. Vergognati!” Campanella aveva infatti deciso di rimuovere quel contenuto dal suo account. Qualcuno però è stato svelto a fare lo screenshot del tweet e pubblicare l’immagine che ora inchioda il senatore alla responsabilità di quello che ha scritto.