“Il 20 novembre è la giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, giornata indetta dalle nazioni unite nel 1989 a seguito di una Convenzione internazionale che mira a tutelare i diritti dei cittadini pù piccoli. Oggi la condizione dell’infanzia nel nostro paese è in peggioramento. La crisi, la mancanza di lavoro, le difficoltà delle famiglie, il diminuire delle finanze locali sono macroelementi che si riverberano sulla vita quotidiana di bambini e bambine. Nell’infanzia di oggi c’è il paese di domani…” così il regista Nicola Campiotti introduce il tema trattato nel film che ha scritto e diretto cercando di rispondere a questa domanda: Come racconteresti l’Italia ad un bambino? “Ho lavorato per oltre tre anni per cercare di rispondere al meglio a questa domanda cercando delle storie e degli interlocutori che potessero rappresentare l’Italia, nelle sue ombre e nelle sue luci”. Il film, al confine tra documentario e finzione, è uscito con il patrocinio dell’UNICEF e di LIBERA in occasione della giornata mondiale dell’infanzia e dell’ adolescenza due anni fa. Finanziato dal Ministero dei Beni Culturali è stato poi riconosciuto come Film d’Interesse Culturale Nazionale. Racconta la storia di un viaggio (reale) intrapreso attraverso l’Italia con un bambino di dieci anni. Nel corso del tempo il film è diventato, per moltissime scuole di diversi gradi e livelli uno strumento di confronto, di dibattito e di formazione.

L’invito al viaggio (di Cadmo) è la prima di dodici clip che verranno pubblicate sul sito del fattoquotidiano.it: Sulle tracce dell’eroe fenicio Cadmo, cui il mito attribuisce l’introduzione in Grecia dell’alfabeto, Nicola, trentenne incerto sul futuro, e il fratello Elia, dieci anni, intraprendono un viaggio in Italia alla ricerca di un nuovo linguaggio, per ridare alle cose il loro giusto nome e restituire un senso alle parole. In questo peregrinare, fatto di volti e luoghi, realtà dolorose e memorie storiche, la strada diventa percorso di formazione e insieme di esplorazione immaginaria.