“Tutti gli italiani riceveranno a casa una lettera che sostiene il Sì al referendum”, ha annunciato il premier Matteo Renzi, “E tutti quelli che dicono che stiamo spendendo soldi pubblici per farlo li quereliamo. Ovviamente i risarcimenti li daremo in beneficenza”.

da il Fatto Quotidiano del 20 novembre 2016