Tiffany Trump regina di Pornhub. Il più importante portale di porno free online incorona la quartogenita di Donald Trump, oggetto di una ricerca spasmodica da parte degli utenti del sito a luci rosse durante la notte elettorale tra l’8 e il 9 novembre 2016, proprio mentre il papà stava ghermendo Florida, Ohio e Pennsylvania a Hillary Clinton. Lo rivela il consueto e atteso report di Pornhub, questa volta in collaborazione con Elite Daily, dove il nome di Tiffany schizza paurosamente verso l’alto nella casella bianca delle ricerche la notte del 9 novembre. Il contatore segna un +2548% nelle ricerca rispetto ad un giorno medio di Pornhub.

Un’impennata davvero eccezionale che vede le “donne” del neopresidente farle comunque buona compagnia. Ecco infatti che per la first lady Melania si registra un’altra robusta impennata nelle stesse ore di un +1538% rispetto alla cifra media di ricerca; e ancora Ivanka, la 32eene secondogenita del tycoon, con un +1169%. Anche se, segnalano direttamente dagli uffici di Pornhub che il dato più “bizzarro” è come nelle stesse ore in cui gli utenti si sbizzarrivano nella ricerca di video porno digitando il terzetto di eleganti signore e signorine ecco schizzare verso l’alto, per la precisione con un +874%, anche il nome Donald Trump. Ebbene durante le ore di euforia generale tra repubblicani, e presumibilmente anche tra i democratici, c’è chi si è lanciato alla ricerca di video osé con protagonista la zazzera arancione eletta al più importante scranno istituzionale del pianeta.

Ricerca che mentre per Tiffany, Melania e Ivanka non ha potuto dare i risultati sperati, per Donald non ha lasciato gli utenti a mani vuote. Sono infatti almeno quattro le parodie porno sul presidente che si possono trovare online sottoforma di spezzoni: Donald Tramp: The XXX Parody (produzione Wood Rocket), The Donald (Hustler Studios), Erection 2016 (Brazzers), F*ck Trump (Pornhub/BadoinkVR). Nel film della Wood Rocket (che si trova su Pornhub) ad interpretare Trump è Dick Chibbler, celebre per un’altra parodia porno come quella de Il Mago di Oz, mentre è la 26enne Trinity Saint Clair a fare da sponda al neopresidente nelle vesti di una sorta di Monica Lewinsky. Ancora dal mondo del porno va segnalato che esistono almeno un paio di star che possono confondersi, vista l’omonimia con il neopresidente: la 21enne emergente Teanna Trump, la due storiche over 40 Kelly e Bianca Trump.

Pornhub, però, non si ferma all’exploit della storica giornata con clamoroso cambio d’inquilino alla Casa Bianca. L’analisi del flusso di dati ha proseguito per sei giorni seguenti. Ed ecco dopo il declino del traffico per tutti i componenti familiari tra il 10 e il 14 novembre, il 15 Tiffany ha tornato ad avere un’altra improvvisa impennata di ricerche a suo nome con un +9128% rispetto alla media. Cifre altissime ma che, segnalano da Pornhub non intaccano il primato del più “ricercato” papà Donald, secondo quella che gli analisti del sito free porn chiamano la “raw reasearch”. Chissà se il giorno dell’insediamento e del giuramento nel 2017, tra contestatori in strada e a folla plaudente, i Trump batteranno l’ennesimo record su Pornhub.