Caro maschietto, per fare raggiungere l’orgasmo ad una donna te la devi sudare parecchio. Circolano online da un po’ di tempo le otto regole d’oro del mensile Playboy per portare la propria partner, più o meno occasionale, al piacere assoluto durante un rapporto sessuale. Jenny Black, la bionda opinionista autrice di volumi come “The Ultime Guide to solo sex” o, senza nulla togliere ad Andre Agassi, il fondamentale “Open” (sottotitolo: Love, Sex and Life in an Open Marriage), ha stilato un elenco di otto consigli, fondamentali e perentori, per dare il giusto e dovuto piacere alla fanciulla che a sua volta si sta (forse) industriando per rendere reciproco l’atteso piacere. Intanto, spiega la Black, il segreto, anzi la chiave di tutto, è “mettere il vostro piacere (riferito agli uomini ndr) in stand-by”. “Il sesso è qualcosa che riguarda, o almeno dovrebbe riguardare, il piacere – spiega l’opinion leader – Il vostro ruolo è quindi quello di facilitare la capacità della donna di raggiungere l’orgasmo, e non procurarglielo. “Farla venire” è una denominazione pericolosamente impropria. Perché l’orgasmo, quello finale, quello intenso che pervade, viene da lei e da nessun altro. Arriva quando la donna si lascia andare, si dà, ed è presente al cento per cento nel sentire il suo corpo”. Quindi ai maschi non resta che star tranquilli, tirare nuovamente su i pantaloni probabilmente già calati, mettersi comodi su una sedia, e tirare fuori un quadernetto per gli appunti.

Regola numero uno: Mettersi comodi rimanendo un po’ tra le sue gambe. Molte donne infatti, suggerisce Jenny Black, “si eccitano molto quando le baci sulla bocca, collo, spalle, petto. Qualche succhiatina e qualche piccolo morso male non fanno. Basta fare con calma, senza fretta, e leggere il linguaggio del corpo della donna”.