“La riforma costituzionale incide sulla vita di tutti cittadini: non e’ una riforma per addetti ai lavori”. Così la ministra per le Riforme Maria Elena Boschi alla presentazione della rete ‘#bastaunsì‘ per sviluppo e lavoro. Rete che conta, spiega la senatrice Annamaria Parente, 30 comitati in 9 regioni. Per Boschi “la riforma del Titolo V è stata la più complessa da fare”. E spiega: “Riportare il diritto alla sicurezza sul lavoro in capo allo Stato, e non più alle regioni, avrà un impatto forte: creerà uniformità di diritti. Non meno democrazia, ma meno burocrazia”. E in un passaggio successivo, trattando la riforma del titolo V, il ministro delle Riforme Costituzionali e per i rapporti con il Parlamento afferma: “Dopo (l’approvazione definitiva della riforma, con la vittoria del Sì al referendum del 4 dicembre, ndr) potranno anche esserci modifiche, adeguamenti e si potrà vedere se funzionano bene”