Nel suo tradizionale telecomizio del venerdì in onda su Lira Tv, il governatore campano Vincenzo De Luca si guarda bene dal fare un commento sul rinvio a giudizio che lo vede protagonista, ma al contrario non si lascia scappare l’opportunità di dire la sua sul cosiddetto caso frigoriferi abbandonati sollevato dalla sindaca capitolina. “Il servizio lo si riattiva in una settimana – sostiene l’ex primo cittadino di Salerno – ma dopo la dichiarazione sul complotto mancava solo che Virginia Raggi dicesse che sarebbe andata a parlare col sindaco. Sì, perché lei è sindaco a sua insaputa”