Ha sparato ai suoi vicini, moglie e marito, e poi si è suicidato. È accaduto a Roma, in Via Raffaele Stasi, nella zona di Tomba di Nerone. È lì che un uomo di 82 anni ha freddato due coniugi sul pianerottolo del loro appartamento, con una pistola semiautomatica. Subito dopo, l’anziano si è barricato in casa dove si è tolto la vita: quando i carabinieri hanno fatto irruzione nella sua residenza in tenuta antisommossa, era già morto.

Le vittime sarebbero, secondo Il Messaggero, Tiziano e Perla, rispettivamente di 67 e di 63 anni. Secondo le prime ricostruzione dei Carabinieri, tra la coppia e il loro omicida c’erano state frequenti discussioni per questioni di vicinato. Anche nelle ore precedenti al delitto, alcuni condomini avrebbero sentito urla verso l’ora di pranzo.