Renzi non accampi scuse. Ci dica chiaramente se il PD voterà la nostra proposta di dimezzare gli stipendi dei parlamentari?”. Dai social network il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, risponde al premier Matteo Renzi: “Se invece vogliono mandarla in commissione significa che vogliono tenersi tutto. Non dica inesattezze. Lui prende 5000 euro al mese e non sappiamo quello che si fa rimborsare. Sappiamo invece che gli abbiamo rimborsato un aereo da 170 milioni di euro. Lo sfido – Conclude Di Maio – a rendere trasparente tutto quello che si fa rimborsare. La smetta di essere ossessionato dal M5S”