Maria Elena Boschi, Ministro per le Riforme e per i Rapporti con il Parlamento ha chiuso la serata a palazzo Campitelli per ‘Le ragioni delle donne per il Sì‘. La Boschi dal palco sostiene: “La nostra è una buona riforma, perché secondo noi funziona. Il 4 dicembre voteremo tra questa riforma o lasciare le cose come stano adesso: o il cambiamento o la conservazione “. Poi il Ministro esalta l’impegno al femminile in favore della campagna elettorale ‘Basta un sì‘: “Nei comitati per ‘No’ e lo abbiamo visto qualche giorno fa a Roma – chiaro il riferimento all’iniziativa D’Alema Quagliariello, dove ranno presenti da Fini a Cirino Pomicino, fino a Civati, Gasparri ed esponenti della Lega Nord – se ci pensate bene, nella foto di gruppo non c’era una donna e questo deve far riflettere. perché forse sono protagonisti di altre epoche che hanno avuto le loro occasioni per cambiare le cose e che oggi ci dicono che se ritocca a loro in sei mesi riescono a fare tutto”. Per la Boschi: “Il 4 dicembre c’è un opportunità e lasciarsela scappare diventa un rischio vero perché poi – sono sicura – per dieci, quindici anni non avremo un’altra opportunità così importante per cambiare le cose. Le sfide sono ancora tante, ma quello del 4 dicembre è il passaggio decisivo”. Terminato l’intervento, la sicurezza impedisce ai pochi giornalisti presenti di rivolgere domande al Ministro.