Un uomo di 50 anni ha dovuto ricorrere a un delicato intervento chirurgico dopo aver infilato il pene in una bottiglia. “Non aveva né moglie né fidanzata e così ha usato una bottiglia”, racconta all’intervistatrice Dennis Chirinos, l’urologo dell’ospedale universitario di Tegucigalpa nell’Honduras, dove l’uomo si è rivolto. Purtroppo, a causa del forte imbarazzo, ha atteso quattro giorni prima di affidarsi alle cure dei medici, che non hanno potuto evitare l’amputazione del pene, ormai in completa necrosi. “Mai visto incidenti simili prima d’ora”, ha ammesso il medico