Scossa di magnitudo 5.2 gradi della scala Richter nel nord della Grecia. L’epicentro del terremoto, rilevato alle 22.15 del 15 ottobre, è stato localizzato nei pressi della città di Ioannina nel nord del Paese, non distante dal confine con l’Albania. Il sisma è avvenuto a circa 20 chilometri di profondità ed è stato avvertito anche in tutta la Puglia, in particolare nella provincia di Lecce.

Numerose le telefonate alla centrale operativa dei Vigili del fuoco pugliese, ma al momento non si registrano emergenze. Gli abitanti della zona sono scesi in strada per la paura e varie segnalazioni sono arrivate, in particolare, dalle città di Nardò, Lecce, Gallipoli, Maglie, San Cesario di Lecce, Alezio. Nel corso della notte si sono registrate sette scosse, tutte di magnitudo superiore a 4.0 e tutte con epicentro nella zona di confine tra Grecia e Albania, a 35 chilometri di profondità.