Un altro crollo di un contro-soffitto in una scuola italiana: in una scuola elementare di Nichelino, popoloso centro della prima cintura torinese, un’alunna di 9 anni è finita in ospedale, colpita alla testa dai calcinacci. E si riaccendono le polemiche per la sicurezza negli edifici scolastici.

Alla ‘Rodari‘ è stato un pomeriggio di paura per scolari e insegnanti, al rientro in classe dopo la pausa mensa. Il controsoffitto della classe 4a, al primo piano, si è staccato all’improvviso, colpendo una bambina e sfiorando un gruppetto di suoi compagni. Il panico si è diffuso, tra i bambini c’è chi ha temuto il terremoto. La piccola è stata portata in ospedale, al pronto soccorso dell’infantile ‘Regina Margherita’ di Torino: non è grave, ma è stata trattenuta in osservazione