Ponte sullo Stretto? Almeno Berlusconi nella sua follia totale aveva una sua coerenza. Renzi è peggio”. Lo afferma ai microfoni de La Zanzara (Radio24) il sindaco di Messina, Renato Accorinti, che spiega: “Si sa, Berlusconi è un megalomane, prende per il culo il mondo intero, è un Don Minchia. Almeno il nemico lo riconosci, come dice Gaber, ma quando la cosa è sotto traccia, come nel caso di Renzi, non riesci a capire chi è il nemico“. Il primo cittadino di Messina sottolinea anche la sua contrarietà alla riforma Renzi: “Voterò NO al referendum, perché sono diventato automaticamente sindaco di una città metropolitana. E sono stato l’unico, tra 14 sindaci di città metropolitane, a chiedere di non fare questa modifica. Come fa un sindaco a essere anche senatore e a gestire due enti? Ma sono pazzi questi