Ha debuttato con uno share dell’8,14% ed è stata seguita da 1.770.890 spettatori la prima puntata di Italia, il programma di Michele Santoro che fonde reportage e talk. La trasmissione ha inoltre registrato un picco del 10,17% e 2.452.364 spettatori.

Ascolti per i quali la direttrice di Rai2, Ilaria Dallatana esprime soddisfazione e orgoglio per la scelta di puntare non sulla stretta attualità politica ma sull’approfondimento. “Un risultato ottimo quello ottenuto da Italia di Michele Santoro – ha detto Dallatana – un programma di informazione che cerca di innovare e sperimentare mescolando generi diversi. Con la qualità di questa sua prima trasmissione, Santoro è riuscito a conquistare ascolti senza battere sull’agenda politica stretta”. Per la direttrice “l’approfondimento di temi di attualità per fornire nuovi strumenti di lettura della realtà nella quale viviamo credo sia una missione fondamentale del Servizio Pubblico e da questo punto di vista il primo passo compiuto ieri da Santoro con Italia è andato esattamente nella direzione che insieme ci eravamo prefissi”.


A commentare la trasmissione è intervenuto anche il deputato del Partito democratico e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi. “Santoro come Totti – ha scritto -: i grandi giocatori non hanno età e crisi di format, entrano e fanno spettacolo. Italia su Raidue: 8,1%, 1.771.000″.